2019: Una MELCHIONI nuova e internazionale. Tante sfide e opportunità.
27/11/2018

di Mario Melchioni Presidente e Amministratore Delegato

Il 2017 e il 2018 sono stati anni decisivi per Melchioni. Molte sono state le sfide accolte con entusiasmo e coraggio dalle nostre divisioni; molti gli investimenti fatti. È arrivato il momento di vedere i frutti del lavoro svolto. Importante ed ambizioso il lavoro svolto dal team della divisione Melchioni Electronic Components durante questi ultimi anni: una crescita del 40% nei risultati Comprel, un fatturato in netta crescita per la divisione e aperti nuovi uffici commerciali in Tunisia e Polonia. Come sostiene Domenico Moretti, ogni anno è una sfida. Il 2019 sarà l’anno in pole position per la divisione Melchioni Electronic Components soprattutto ora che la rete commerciale è preparata e combattiva. Il mercato sembra ancora sano e in crescita, i prezzi in leggero aumento. Decisivo il 2019 anche per Melchioni Motion che ha esteso la propria presenza in Francia, Germania, Turchia, USA e Russia dove ha concluso accordi di distribuzione con Geomir, azienda leader a Mosca. Importanti investimenti nel settore delle macchine agricole. La posizione dell’Italia è strategica per la penetrazione in Russia, Germania, Bielorussia, Cina e Stati Uniti per questo settore. Melchioni Motion, inoltre, ha aperto il proprio business a nuovi canali come camper, nautica e treni, diventando sempre più competitiva. Una Melchioni nuova e internazionale. In progetto nuovi siti web personalizzati per ogni divisione, maggiore attenzione al marketing e soprattutto alla brand identity, un maggior rinforzo e aggiornamento del b2b soprattutto per supportare la divisione Melchioni Elettronica Professionale, sempre più all’avanguardia nelle famiglie prodotto come batterie piombo e litio, luce, alimentatori, sat, materiale elettrico, riscaldamento, ventilazione, saldatura e strumentazione.